mercoledì 22 febbraio 2012

Carlton Myers ritorna in campo con Sanpa

A 40 anni, quasi 12 mesi dopo l'addio ufficiale, il portabandiera azzurro a Sydney 2000 si rimette la canotta per aiutare la squadra della comunità, che in gioca in Serie C regionale, a evitare la sparizione
Carlton Myers
Carlton Myers
A quasi un anno dall’addio al basket celebrato a San Patrignano tra compagni e rivali di 20 anni di carriera, Carlton Myers torna in campo per fare ancora canestro. Non è un ripensamento, non si tratta di un rientro nel professionismo, il portabandiera azzurro ai Giochi di Sidney si rimette la canotta per uno scopo nobile, salvare la squadra della comunità fondata da Vincenzo Muccioli dalla sparizione.
IL SANPA — Infatti la Polisportiva San Patrignano, iscritta al girone B della Serie C regionale (ex C2) da tempo convive con problemi economici così un mese fa il coach Franco Foschi aveva gettato la spugna annunciando che la squadra non avrebbe concluso il campionato. Con qualche aggiustamento, il Sanpa basket è riuscito a proseguire l’attività ma per sensibilizzare nuovi sponsor e ritrovare entusiasmo ha chiesto a Myers di giocare qualche partita di campionato. Carlton ha accettato e sabato prossimo, nella sfida contro i bolognesi del Trebbo in programma presso il palazzetto di San Patrignano, tornerà ad essere un giocatore tesserato Fip. Al fianco avrà il figlio 17enne Joel che gioca nelle giovanili di Rimini. Venerdì mattina Myers terrà a Sanpa una conferenza stampa per spiegare i motivi di questo ritorno.

Nessun commento:

Posta un commento