mercoledì 4 gennaio 2012

Una Scavolini Siviglia da urlo passa a Siena

MONTEPASCHI SIENA-SCAVOLINI SIVIGLIA PESARO 75-78
1° Quarto5 a 2 dopo 2' grazie alla tripla di Jones dall'angolo e un arresto e tiro di Hickman. A metà tempo White raccoglie un pallone vagante e lo trasforma nel +3 (6-9). Rakocevic e Michelori impattano a 10 ma White dall'angolo non sbaglia e Pesaro resta avanti di 4 punti con 2' da giocare. Pianigiani cambia tutto il quintetto iniziale conservando solo Moss. Aradori "in faccia" a Cavaliero ma dall'altra arte Jones invita White alla schiacciata. Due canestri di Michelori riportano Siena avanti; sulla sirena Jones fallisce il "triplone" centrale (17-16).
2° Quarto. In campo Thornton. Due consecutivi di Hackett e un'azione "funambolica" di Flamini contro Lechtaler, portano Pesaro sul +5 dopo 3'. Lechtaler 0/2 dalla lunetta e White "pesca" Lydeka tutto solo nel piturato (17-24). Dalmonte toglie Flamini e Cavaliero per Hickman e Jones. La Montepaschi fatica a trovare il canestro. Due ottimi "pick and roll" consecutivi Hickman-Lydeka regalano ai biancorossi il massimo vantaggio a +11 (17-28 dopo 6'). Zisis dalla media rompe il digiuno senese ma White (già in doppia cifra) è immarcabile. Mc Calebb in allontanamento. Siena "a zona" ma Jones colpisce lo stesso (21-32). Mc Calebb attira la difesa e regala due palle d'oro di seguito ad Andersen e Thornton (25-32 con 1'42" da giocare). Dalmonte toglie Hickman per Traini. Siena, che pressa e si difende a zona, si "riprende" grazie ai liberi di Rakocevic e Mc Calebb (30-34).
3° Quarto. In campo i quintetti iniziali con Zisis al posto di Mc Calebb, infortunato. Gran duello Andersen-Lydeka con il primo che cerca spesso il cambio su Jones. Hickman dall'arco, mentre Hackett và due volte con successo in post contro il più "leggero" Rakocevic (34-39 dopo 1'30"). La "zona" di Siena "battezza" White (40-49 a metà tempo). Jones commette nel giro di pochissimi secondi 2° e 3° fallo, lasciando il posto a Flamini (43-49). Sale la pressione di Siena: Rakocevic sfrutta il miss-match con Lydeka, Andersen dalla media mentre Hickman continua a segnare (47-51 a 3' dal termine). Hickman appoggia contro Andersen senza paura. La Vuelle strappa 3 rimbalzi offensivi consecutivi ma Carraretto corre in transizione (51-54 con 1' sul cronometro). Cavaliero infila la tripla sullo scarico di Hickman sulla sirena per il +6 di fine quarto (52-58).
4° Quarto. 7 italiani in campo: Carraretto, Aradori, Michelori e Ress per Siena; Cavaliero, Hackett e Flamini per Pesaro. Jones "senza ritmo" dall'arco 58-61. Michelori batte Lydeka e schiaccia, Zisis dalla media, Moss "da tre" centrale e vantaggio locale dopo 4' (65-63). 3/3 di Jones per il fallo di Moss ma Stonerook risponde subito dall'angolo. Hickman dall'arco per riportare sopra la Vuelle ma due suoi falli in pochi secondi rimettono in campo Cavaliero, che segna subito pestando la linea curva (68-71). 5° fallo in attacco di Moss sull'ottima difesa di White. Jones "regala" palla agli avversari che ringraziano e segnano la tripla con Rakocevic (71-71 a 3' dalla fine). Vuelle che "domina" a rimbalzo. Lydeka con "troppa foga" è reo del 5° fallo personale per anticipare Anderson. Senza Cusin infortunato Dalmonte gioca con la coppia Jones-Flamini. Hackett "ruba" a Rakocevic, grazie alla straordinaria pressione di Flamini su Andersen, e vola in contropiede (73-75 con 1'30"). Jones sbaglia dall'angolo la tripla sull'extrapossesso biancorosso dopo un libero sbagliato di White; Siena in transizione con Rakocevic (75-76 e 33" sul cronometro). Finale in cui succede di tutto: la Vuelle esce dal timeout perdendo subito la palla sulla rimessa, Stonerook commette il 5° fallo in attacco, White è in infrazione di passi mentre Carraretto stava spendendo fallo su di lui per bloccare il cronometro, Andersen perde la palla, Jones la recupera e subisce fallo. Dalla lunetta Jumaine non perdona e firma la STRAORDINARIA VITTORIA 75 a 78!
Scavolini Siviglia Pesaro

Nessun commento:

Posta un commento