lunedì 16 gennaio 2012

Angels corsari a Treviglio, stop per i Crabs

CO.MARK TREVIGLIO-ANGELS SANTARCANGELO 60-62
Reazione? Sì. Difesa? Certo. Vittoria? Beh... Noi diremmo di sì a guardare il tabellino. E se sui primi due assunti la richiesta era esplicita, gli Angels questa volta hanno voluto stupire tutti e centrare un 3/3 da urlo liberatorio. Difesa e reazione: qui si giocavano parecchie carte i nostri ragazzi, che sono tornati con la testa alta e hanno eseguito il compito nella maniera migliore. Sulla vittoria, beh, sulla vittoria non si poteva affatto essere certi, visto che si trattava di una trasferta sul campo della terza forza della Divisione Nord Ovest, Treviglio. Invece Santarcangelo ha iniziato alla grande, ha retto quando la Co.Mark ha fatto la voce grossa e ha chiuso il conto con uno strepitoso parziale di 14-0 a cavallo di terzo e quarto periodo. E ora l'urlo finalmente si può liberare: Angels vincenti!
LA PARTITA. L'inizio è nel segno di quella difesa che è stata ed è la base di tutte le vittorie di marca gialloblu. Rivali e compagni azzannano la partita fin dal primo istante e non lasciano spazio alle avanzate dei padroni di casa. Dal 6-0 (triple di Fabi e Marulli), Santarcangelo ribalta il match non concedendo più nulla, arrivando a contatto coi liberi di Broglia al 4' (6-6) e fuggendo via grazie a un ottimo Ancellotti e a due triple consecutive di Pesaresi (8-14 al 9'). La Co.Mark però, come d'altra parte ha dimostrato tutto l'anno, è senza dubbio squadra di grande vigore e freschezza che vale il terzo posto nella Divisione Nord Ovest. I locali dunque, dopo il percorso netto su tre liberi ancora di “Pesa” (8-17), recuperano con la tripla di Planezio rimettendo tutto in equilibrio (23-23 al 16'). E' gara vera, quella che voleva fortemente Santarcangelo dopo una settimana difficile. Una partita tutta da giocare, con la rabbia dei giorni migliori e la voglia di non mollare mai tipica delle esibizioni che hanno dato lustro alle annate vincenti.
Il momento più difficile arriva sul 32-25 Treviglio a qualche istante dalla sirena. È qui che si vede il vecchio cuore Angels, è qui che si gettano i semi della vittoria che potrà essere festeggiata al 40'. I gialloblu reggono l'urto, si aiutano in difesa, in attacco e in ogni zona del campo. A rimbalzo questa volta si domina e Ancellotti in questo senso è decisivo. Proprio il lungo è autore del 35-35 al 22', ma la gara cambia veramente dopo un altro mini vantaggio Co.Mark, quello del 47-42 del 27' (due di Borra). Santarcangelo rosicchia qualcosa in chiusura di terzo parziale ed esplode a inizio quarto con tre bombe (due Pesaresi e una Broglia) più un tiro libero. Il risultato è un punteggio che si ribalta fino al 47-56 del 34'. Treviglio non rientra più, i gialloblu sono bravissimi a tenersi sempre un margine di sicurezza e il -2 finale è tale solo perché negli ultimi secondi i locali approfittano di un paio di perse e rimbalzi d'attacco. La vittoria però è limpida e netta. Go Angels Go!!!
TEXA RONCADE-BASKET RIMINI CRABS 77-74
Partita in salita ancora prima di cominciare: Squeo e Amadori sono out per problemi dell'ultima ora, così in panchina vanno due u19, Lopez Rodriguez e Zannoni.
Il primo tempo è senza storia, con Roncade che vede un canestro larghissimo ed i Crabs che invece faticano tremendamente e trovare i giusti equilibri: i padroni di casa sono letali da tre, 7/13, prendono otto rimbalzi in più e hanno un +3 nel saldo recuperi/perse. Roncade tocca anche il +20, 52-32, poi un libero di Caceres ed un canestro di Hassan, il più ispirato in attacco con 13 punti, fissano il punteggio a l'intervallo sul 52-35.
Il terzo quarto ha dell'incredibile: i Crabs piazzano un assurdo parziale di 2-21 (!!!), con 14 punti di un Hassan ai limiti della perfezione, e ribaltano la partita. Un libero di Silvestrini dà il primo vantaggio, 54-55 al 28', poi Capelli riporta avanti i suoi a fine terzo quarto, 59-58.
Nell'ultima frazione Rimini parte subito 4-0 con due liberi di Gasparin ed una canestro di Calegari; Pascon risponde, ma Caceres e l'ennesima tripla di Hassn danno ai Crabs il massimo vantaggio, +6, sul 61-67.
A 5' dalla fine i ragazzi di Ambrassa sono sul 63-69. Sussulto di orgoglio di Roncade, che con 2 liberi di Visentin ed una tripla di Vettori resta a contatto, 68-69.
Finale molto intenso: un Canestro di Caceres vale il mini allungo, ma Pascon pareggia con a tripla; canestro di Silvestrini e nuovo vantaggio Crabs, 71-73; 4 punti consecutivi di Visentin portano Roncade sul 75-73; Gasparin fa 1/2 dalla lunetta, poi recupera palla, ma il tiro del vantaggio di Caceres non entra; quinto fallo di Silvestrini e 2/2 dalla lunetta di Pascon che dà il +3 a Roncade, 77-74. Dopo il time-out la palla va ad Hassan per la tripla del pari, che però non entra.
Vince Roncade 77-74.

Nessun commento:

Posta un commento